whatsapp-icon-141222150107_big1Attacchi di ansia, panico e sopratutto tristezza sono i sintomi più comuni di un cosiddetto “WhatsApp down”: dal 1 gennaio 2017, infatti, i possessori di alcuni smartphone con sistema Android e Apple non potranno più utilizzare WhatsApp sul loro dispositivo e dovranno rinunciare al sistema di messaggistica istantanea più famosa del mondo. Secondo le ultime indiscrezioni raccolte in rete, WhatsApp non sarà più utilizzabile sui device realizzati dalla BlackBerry: uno fra tutti il BlackBerry 10 che, infatti, non offrirà più la possibilità di scaricare l’APP dal Play Store. Tra coloro che non potranno più mandare messaggi tramite WhatsApp ci sono sicuramente i possessori di device montanti il  sistema operativo Symbian, così come quelli che utilizzano Windows Phone 7.1, Nokia S40 e Nokia Symbian S60. Ma attenzione, perché persino l’iPhone 4 non supporterà più la APP più amata del mondo, nonostante questo porterà ad una perdita di numerosi utenti ancora in possesso dello storico smartphone della Apple.

Comunicare con i nostri cari senza WhatsApp diventerebbe davvero difficile. Per ovviare al problema, dunque, bisogna acquistare un nuovo smartphone in grado di supportare questa e le altre utili applicazioni. Ma con che criteri si può scegliere uno smartphone? Come comparare tutti i prezzi offerti sul mercato? La soluzione più economica per la compravendita degli smartphone arriva dalla rete, nella quale tutti i modelli di smartphone sono presenti in prezzi più o meno convenienti.

I più amati e ambiti sono sempre gli Apple. Ma è possibile acquistare il proprio melafonino con un metodo di comparazione affidabile e pratico? La soluzione è su Prezzosmartphone, dove troverete un’intera sezione dedicata alla comparazione di prezzi degli smartphone Apple. Il database di Prezzosmartphone è in grado di confrontare il prezzo di moltissimi smartphone, ma anche smartwatch e tablet. Perfetti per lavoro e per studio diventano finalmente acquistabili a prezzi ottimi anche in Italia!