E’ stato presentato nella giornata di sabato 13 Aprile il Meeting Art Firenze presso Auditorium al Duomo in via dei Cerretani n.54 (Mostra aperta tutti i giorni dal 13 al 28 Aprile). La mostra ed il progetto culturale sono a cura e con la direzione artistica della grafica, fotografa, ed artista romana Paola Biadetti,
nelle varie sale dell’Auditorium sono presenti ben 16 artisti provenienti da tutta Italia.
Al foyer dell’Auditorium è presente l’Artista uruguaiano ma romano di adozione Omar Olano con una mostra personale, al caffè letterario è presente l’artista Franco Tarantino con una personale dedicata ai
segni zodiacali, la mostra del Meeting Art presso la Sala Borselli : Craia Silvio, Angelini Rossana, Bavetta Gaspare, Butera Sandra, Caglioti Sandro, Gatteschi Lucio, Iallussi Sevastì,Maglio Maurizio,
Maiorini Piergiorgio, Natale Andrea, Raggetti Tony, Rampazzo Federica, Sarchini Donatella, Serafini Elisabetta.
La presentazione è stata effettuata dal Professor Luca Filipponi Presidente del Menotti Art Festival Spoleto che ha annunciato le ultime news sulla Kermesse spoletina e sull’imminente partecipazione
della stessa alla Biennale di Venezia 2019 (Presentazione Maggio 2019).
Il Professor Luca Filipponi è stato coadiuvato per la presentazione critica dal Professor Pasquale Lettieri e dalla partecipazione straordinaria del Professor Simone Fagioli filosofo e storico
dell’arte.
Durante la manifestazione sono intervenuti Alessandro Calonaci per una performance artistica, Fabrizio Borghini con lo speciale giornalistico di Toscana TV e Toscana Cultura, la giornalista Tiziana Ovelli con uno speciale radiofonico di Radio studio Erre, la presenza straordinaria del Sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini che ha ritirato il premio “Comunicare l’Europa 2019”.
Nell’ambito della manifestazione l’Artista Franco Tarantino ha effettuato una performance di Body Painting. Soddisfatto per l’evento il Professor Luca Filipponi:<<Il Menotti Art Festival Spoleto sarà in tour per tutto il 2019 ed è richiesto da moltissimi comuni ma anche da Kermesse Internazionali come la Biennale di Venezia, Basilea Arte Expò e da Stati Nazionali come la Biennale di Wuhan – Cina e da numerose Università Americane, con le quali c’è un progetto per la costituzione entro giugno della omonima Fondazione Culturale >>.