In un interessantissimo dialogo con l’Avv. Michele Gerace, l’Avv. Francesco Iannello, “studente” di  filosofia, ha parlato della concezione crociana della storia, in cui la principale assunzione è il fatto che la storia è sempre storia contemporanea, intesa come memoria attiva, in quanto è sempre frutto di interessi, domande, curiosità, che originano dal presente.

Inoltre, viene messo in luce il fatto che la storia è sempre “critica”, frutto di una “dialettica degli opposti (o dei distinti)”, i quali opposti, nel loro rapporto, non si annullano reciprocamente, ma, in un rapporto continuamente oscillatorio, essi si armonizzano l’uno con l’altro.

Da questo punto di vista il concetto di storia secondo Croce non è lineare, poiché le forme spirituali devono essere interpretate nella loro dinamica di storicità e circolarità, senza aderire a statici schematismi a priori: così come la storia, rettamente intesa come storia contemporanea, abolisce l’idea di una storia universale.

Pertanto, nella storia non possono esserci negazioni di sorta, tutto ciò che accade è storia, visione in cui la storia è l’insieme della complessità di ciò che si vive. Da questo punto di vista, si dovrebbe evitare anche l’omologazione, il conformismo e il pensiero mainstream, a favore di una visione critica e riflessiva, relativa al pensiero divergente.

Infine, Iannello ha poi parlato di ciò che per noi tutti oggi è storia contemporanea, vale a dire degli effetti storici e socio-culturali della pandemia da coronavirus: egli ha sottolineato come oggi abbiamo a cuore solo la salute biologica del corpo, ma non abbastanza dell’anima, come invece nelle grandi scuole mediche antiche, come quella pitagorica e parmenidea, che ha dato origine alla scuola medica salernitana, nelle quali il medico curava anche con le parole, considerate veri e propri farmaci.

a cura di Simone Fagioli

 

Segnalo un video fruibile su youtube presso la pagina della Fondazione Luigi Einaudi, di seguito il link:

https://www.youtube.com/watch?v=DddZz3IHw4A

http://www.simonefagioli.it/italiachevivi/wp-content/uploads/2021/03/IMG-20210321-WA0002-800x389.jpghttp://www.simonefagioli.it/italiachevivi/wp-content/uploads/2021/03/IMG-20210321-WA0002-150x150.jpgadminCronacaCulturaFilosofiaMondoSpoletoIn un interessantissimo dialogo con l’Avv. Michele Gerace, l'Avv. Francesco Iannello, 'studente' di  filosofia, ha parlato della concezione crociana della storia, in cui la principale assunzione è il fatto che la storia è sempre storia contemporanea, intesa come memoria attiva, in quanto è sempre frutto di interessi, domande, curiosità,...Blog di Simone Fagioli