La mostra dell’artista Toscana Simonetta Fontani a Spoleto in via della salara vecchia 21 resterà apertà fino a giovedi 5 novembre presso il caffè letteratio del sansi, spazio che sta riscutuendo enorme successo.
La mostra ha avuto un notevole consenso di pubblico e di critica e rinforza l’asse Spoleto Firenze al quale il menotti art festival ed il prof Luca Filipponi hanno sempre puntato, soprattutto grazie alle consolidate partership con toscana cultura del gionalista Fabrizio Borghini, Le Signe art festival di Alessandro Calonaci, ma soprattutto per la collaborazione che durà a oltre un decennio con il neo eletto governatore della Toscana prof.Eugenio Giani che in più di una occasione è venuto a Spoleto a Presentare il Menott rt Festival.
La mostra evento è stata visitata dal professore e critico spoletino Simone Fagioli ( che vive a Firenze) che così si è espresso.” Le figure di donna di Simonetta Fontani, nelle diverse pose raffigurate, esprimono, anche grazie alla tonalità del colore, delle notevoli emozioni dell’animo femminile. Un soggetto caro alla tradizione pittorica italiana e realizzate a metà strada tra realtà e la idealità, tra il vivere quotidiano ed un vissuto che rimanda a qualcosa di romantico e di altri tempi, ma di grande fascino”. La mostra è stata visitata anche dal dott.Umberto Giammaria presidente della Fondazione della città dell’Aquila  Tau, da Paola Biadetti direttore artistico dello spoleto meeting art che ha definito questa artista unica e straordinaria.
Nel frattempo le opere del Menotti art festival spoleto sono esposte presso l’hotel nuovo Clitunno in piazza Sordini a Spoleto